Bilancio di metà mandato. Parte investimenti

Rendersi conto, tenere in conto e rendere conto.

Furono queste le tre fasi che usammo come apertura della campagna elettorale quasi 3 anni fa e sulla base di queste parole abbiamo agito.

Abbiamo usato questo approccio quando nell’Agosto del 2014, appena insediati, abbiamo fatto un sopralluogo nelle scuole comunali e ci siamo fatti dire dalle persone che quotidianamente operano lì (insegnanti, personale ATA, genitori e direzione scolastica) quali problemi ci fossero. Abbiamo fatto un elenco (lungo) quasi fosse un libro dei sogni e sulla base di quello abbiamo, con costanza, chiesto contributi e sblocchi di patto di stabilità. Il risultato è che quella lista si è oggi notevolmente ridotta, abbiamo investito oltre 650.000 € intervenendo su miglioramento sismico (Ginnasi e Medie) adeguamento antincendio (scuola Materna) tinteggiatura (Palestra Bassi, interni di Ginnasi e Medie) rifacimento bagni delle scuole Medie, riorganizzazione delle aule e levigatura parquet sulla scuola Materna e tante altre piccole migliorie. Per il futuro sono previsti altri corposi interventi per circa 1.300.000 € principalmente per adeguamento sismico ed efficienza energetica.

Abbiamo usato un metodo partecipativo importante anche per la gestione della riqualificazione della Piazza Bernardi. Tanti incontri che ci hanno portato al risultato di una Piazza con una nuova pavimentazione, totalmente accessibile e con percorso per ipovedenti, con nuovi arredi, nuove alberature, una fontana non invasiva, il museo all’aperto di Biancini e presto anche con una nuova illuminazione. Inizialmente erano stati rifatti anche tutti i sottoservizi. Un intervento che è solamente un altro pezzo di una riqualificazione complessiva del centro storico, iniziata con il miglioramento di Piazzale Roma e che vogliamo proseguire già quest’anno con i lavori su Piazza Fanti e in futuro intervenendo sui portici.

Sul tema della lotta all’amianto abbiamo investito per rimuovere tutto l’amianto dagli edifici pubblici investendo 300.000 € e ci siamo mossi per incentivare lo smaltimento dei privati, mappando la situazione e aumentando da 250 a 400kg il conferimento gratuito ad HERA.

Riguardo alla sicurezza stradale è stato investito quasi 1 Milione di Euro sia per asfaltature e sia per realizzare il nuovo e importante collegamento di Via della Resistenza.

Investimenti significativi fatti anche sul tema Videosorveglianza (oltre 100.000€) e sulla costruzione di nuovi loculi cimiteriali (470.000€)

Sono quindi stati 3 anni molto importanti in cui abbiamo realizzato molti investimenti (quasi 3,5 Milioni) grazie ad una attenta programmazione e grazie al fatto che il Comune di Castel Bolognese ha basi solidissime che si tramandano da anni di buona politica e buona gestione della cosa pubblica e quindi ora può sognare le altezze.

Per il futuro ci sono molti progetti e molti cantieri che partiranno, sempre sui temi cardine della Sicurezza, della Salute e della Sostenibilità e che vedranno sempre un dialogo e una partecipazione con i cittadini.

Di seguito una breve infografica illustrativa di quanto fatto.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...